Follow by Email

martes, 20 de septiembre de 2016

Las cosas sencillas...

Erba di casa mia 
Mangiavo in fretta e poi 
Correvo via 
Quanta emozione un calcio ad un pallone 
Tu che dicevi piano 
Amore mio ti amo 
Neve disciolta al sole 
Sull'erba i nostri libri ad aspettare 
E mentre io ti insegnavo a far l'amore 
Come un acerbo fiore finì la tua canzone 
Un'altra primavera 
Chissà quando verrà 
Per questo dalla vita prendo quello che da 
Amare un'altra volta 
Ecco cosa farò 
Mi illuderò che sia 
L'erba di casa mia 
Quanta emozione un calcio ad un pallone 
Tu che dicevi piano 
Amore mio ti amo 
Ma la vita è questa 
Sembra uno strano gioco da equilibrista 
Sempre più in alto e poi un bel mattino 
Ti svegli con la voglia di ritornar bambino 
Ma un'altra primavera 
Chissà quando verrà 
Per questo dalla vita prendo quello che da 
Amare un'altra volta 
Ecco cosa farò 
Mi illuderò che sia 
L'erba di casa mia...


"Erba de casa mia" -verduras de casa- es un poema del cantautor napolitano Massimo Ranieri que habla de aquellas cosas simples que terminan siendo los recuerdos más entrañables de un ser. Una bella canción que convoca nostalgia sin tristezas, porque aquello que se ha vivido en estrechez puede disfrutarse mejor en la bonanza.  

No hay comentarios:

Publicar un comentario